La vita non è fatta per i codardi

La vita non è fatta per i codardi

(Das Leben ist nichts für Feiglinge | 2012)

Germania, Colore, Commedia, 98 minuti
Lingua: tedesco - Sottotitoli: italiano

Regia: André Erkau
Cast: Wotan Wilke Möhring, Helen Woigk, Rosalie Thomass, Christine Schorn, Frederick Lau
La trama

Kim e suo padre Markus si trovano improvvisamente soli perché la madre è morta strangolata dalla collana che indossava mentre faceva delle decorazioni all'asilo dove lavorava. Mentre il padre cerca di tornare a una vita normale buttandosi nel lavoro di cuoco per eventi, Kim, con i suoi atteggiamenti dark e il suo gusto per gli aneddoti strani, attira l'attenzione di un compagno di classe anch'egli poco amato dai coetanei, testa calda e in conflitto con i genitori. A questo si aggiunge la nonna paterna della ragazza, che scopre di avere un cancro ma lo nasconde a figlio e nipote per non pesare sulla situazione già impegnativa. I caratteri dei tre personaggi, uniti al quarto (l'infermiera / badante aspirante attrice, con tanto di space cakes per lenire i dolori della nonna) determineranno una escalation di eventi tragicomici destinati però a rinsaldare tutti i rapporti, familiari e non.

Link: https://vimeo.com/ondemand/lavita

Premi

  • Premio d'Oro per la miglior recitazione Non protagonista a Christine Schorn - German Film Awards 2013
  • Premio DSP per la miglior recitazione Non protagonista a Christine Schorn - German Screen Actors Awards 2014
  • Premio Jupiter per il miglior attore tedesco a Wotan Wilke Möhring - Jupiter Awards 2014
  • Premio Nuovi Volti per la migliore attrice a Helen Woigk - New Faces Awards, Germania 2014
 
Il regista

director.jpg

André Erkau è un regista e sceneggiatore tedesco, nato a Dortmund nel 1968 e cresciuto a Brema.
Ha inizialmente lavorato come attore, poi è passato alla televisione e al teatro, mentre andava avanti negli studi alla Kunsthochschule für Medien di Colonia, studi completati con il corto 37 ohne Zwiebeln, del 2006, che ha vinto più di una ventina di premi. Il suo primo luntometraggio è del 2008, Come in and Burn Out, anch'esso vincitore di premi. Prima di La vita non è fatta per i codardi ha diretto un altro lungometraggio, nel 2011, dal titolo Arschkalt. Il suo ultimo film è una commedia dal titolo Winnetous Sohn (Il figlio di Winnetou), che racconta la storia di un bambino di dieci anni che attraversa la separazione dei suoi genitori cercando di dimostrare a tutti i costi di essere, dentro di sé, un vero indiano.

 
 
 

Il web scrive